Spedizioni Gratis per Ordini > 35€ * leggi di più
Alimenti Monoproteici per Cani e Gatti

MANGIMI MONOPROTEICI

Scopri i Prodotti...

Prodotti per Cani     Prodotti per Gatti

Disturbi quali dermatiti, prurito - che possono talvolta provocare alopecia autoindotta - ma anche sintomi a carico dell’apparato gastrointestinale come diarrea, vomito, disturbi digestivi hanno spesso l’intolleranza alimentare come matrice comune.

A provocare reazioni avverse, non sono solo i cereali ma anche le proteine animali più comunemente utilizzate nella maggior parte dei mangimi come, ad esempio, pollo e manzo. Quando questo accade, o semplicemente si ha un fondato dubbio in tal senso, il veterinario può ritenere indicato consigliare una dieta a base di un’unica proteina animale. Si tratta di carni alternative altamente digeribili come quelle di pesce, cavallo, maiale, anatra, agnello o cervo.

Attenzione però: “crocchette all’agnello” oppure “scatolette al salmone” non sono sempre sinonimo di mangime realizzato utilizzando esclusivamente quel determinato animale. Nella maggioranza dei casi, infatti, tale fonte proteica sarà solo una di quelle presenti nel cibo e non è nemmeno scontato che sia quella prevalentemente presente. Così non è per gli alimenti monoproteici che, invece, assicurano per definizione un’unica proteina animale. Si tratta, dunque, di mangimi per cani e gatti che contengono esclusivamente una determinata carne. Proprio per questa ragione sono la scelta ideale in caso di accertate allergie o intolleranze alimentari ma risultano altrettanto preziosi quando vi siano dubbi in tal senso. Permettono, infatti, di individuare l’origine dell’intolleranza o dell’allergia andando per esclusione.

Le diete ad eliminazione, o dieta privativa, sono non a caso il metodo di elezione per la diagnosi di reazione avversa al cibo. Si tratta di una indagine attraverso la quale si può stabilire una relazione tra la somministrazione di determinati ingredienti e la comparsa di alcuni segni clinici. Limitando, dunque, in maniera rigorosa, per un determinato periodo di tempo, la dieta dell’animale ad una sola fonte di proteine mai utilizzate prima, i sintomi clinici dovrebbero scomparire e ritornare con la reintroduzione degli alimenti precedentemente somministrati.

Oltre a possedere una elevata tollerabilità, le crocchette e il cibo umido monoproteico sono generalmente altamente appetibili e dunque gradite ai nostri amici a quattro zampe. Basandoci sulla nostra esperienza, infine, possiamo affermare che alimenti preparati con il pesce sono altamente indicati in caso di disturbi a carico di pelle e pelo per l’elevata e naturale presenza di omega 3 e omega 6 mentre difficoltà intestinali sono spesso risolvibili con carni alternative quali, ad esempio, quelle di anatra.