Boli di pelo: pochi semplici consigli per prevenire la formazione

Boli di pelo: pochi semplici consigli per prevenire la formazione cover
Foto di repertorio

Il gatto è un animale che ama la pulizia, infatti dedica molto tempo della sua giornata alla propria igiene personale, leccandosi il manto, le zampe e le parti intime. Questa attività, però, può portare alla formazione di boli di pelo che vengono ingeriti e depositati nell’apparato gastro-intestinale. Quando questi agglomerati di pelo rimangono bloccati nello stomaco o nell’intestino possono causare delle gravi problematiche o veri e propri disturbi gastro-intestinali, perciò è molto importante adottare tutti gli accorgimenti per prevenirli e saper riconoscere il momento in cui abbiamo bisogno dell’aiuto di un veterinario.

Indice:

Cosa sono i boli di pelo?

I boli di pelo sono agglomerati che vengono ingeriti a seguito della meticolosa toelettatura praticata dal gatto e che spesso si depositano all’interno dello stomaco.

Quando il bolo non è particolarmente grande può essere eliminato senza troppi problemi, in caso contrario, invece, possono causare dei fastidiosi blocchi gastro-intestinali.

Come si formano i boli di pelo?

Gatto si pulisce la zampa

I boli di pelo sono il risultato dell’attenta cura personale di Micio. Infatti, una delle sue attività preferite è spesso il grooming, un’operazione di pulizia che impara direttamente dalla mamma fin dai primi mesi di vita. Durante questi momenti di pulizia il gatto lecca il proprio manto e le proprie zampe, raccogliendo il pelo in eccesso grazie alle papille corneificate, delle protuberanze presenti sulla lingua. Il pelo, dunque, non viene espulso ma ingoiato e depositato, prima, nello stomaco, dopo, nell’intestino.

Questa attività viene praticata quotidianamente ma la quantità di pelo raccolta può variare a seconda del tipo di manto del gatto – se a pelo lungo sarà sicuramente maggiore – e anche del periodo dell’anno: tendenzialmente nei periodi di muta, ovvero primavera e autunno, i boli di pelo possono aumentare.

Se il vostro piccolo amico a quattro zampe è un felino casalingo, però, il cambio del pelo avverrà in modo costante durante tutto l’anno.

Sintomi della presenza di boli di pelo

Gatto dentro il trasportino

Solitamente i boli di pelo vengono eliminati in modo naturale attraverso feci o vomito. Quando ciò non accade è necessario prestare molta attenzione e saper individuare i sintomi della presenza dei boli di pelo nell’apparato gastro-intestinale.

Se l’accumulo di pelo è depositato nel tratto gastrico dello stomaco, è possibile che il gatto presenti tosse secca, nausea, vomito, diminuzione dell’appetito o una lieve gastrite. Quando Micio presenta stitichezza, costipazione o dolore durante l’espulsione delle feci, solitamente manifestato attraverso ripetutiti miagolii, con molta probabilità il bolo di pelo è bloccato a livello intestinale.

Vi sono anche altri sintomi legati alla presenza di boli di pelo nello stomaco o nell’intestino:

  • Addome gonfio
  • Raucedine o difficoltà respiratorie
  • Coliche
  • Continui conati di vomito

È doveroso sottolineare che i boli di pelo possono portare a dei blocchi intestinali che nei casi più gravi devono essere asportati mediante un’operazione chirurgica. Perciò invitiamo i proprietari a prestare molta attenzione ai diversi sintomi e a rivolgersi al proprio veterinario nel caso in cui fossero persistenti.

Rimedi naturali e prevenzione: come rimuovere i boli di pelo?

Gatto rosso steso in un prato

Nonostante evitare del tutto la formazione di boli di pelo non sia possibile, Robinson vuole proporvi qualche consiglio per prevenire la formazione di grandi boli di pelo e ridurre significativamente le problematiche ad essi collegati.

1. Spazzolare il gatto

Abituare il proprio gatto ad essere spazzolato può favorire l’eliminazione del pelo in eccesso e ridurre la quantità di pelo ingerito durante l’attività di grooming.

Consigliamo di aumentare le sedute di spazzolatura durante il periodo di muta, specialmente se si tratta di felini a pelo lungo. Se Micio non è abituato alla spazzola, è possibile provare con oggetti raccogli-pelo come la KONG Connects Kitty Comber Spazzola/Gioco per Gatti, una speciale spazzola che stimola la circolazione e massaggia il manto del gatto. È possibile fissare la spazzola ad una porta della propria abitazione grazie al fermaporta in dotazione per facilitare lo strusciamento del gatto.

2. Fornire un ambiente stimolante

La noia può diventare una delle principali cause dei continui boli di pelo, infatti un gatto annoiato tende a dedicare ancora più tempo al grooming. Se il gatto non ha la possibilità di svagarsi all’aria aperta, correre e cacciare prede ma vive in un ambiente casalingo, è fondamentale che quest’ultimo sia stimolante grazie alla presenza di giochi divertenti e tiragraffi interattivi.

3. Utilizzare mangimi complementari o integratori anti-bolo

È possibile favorire l’eliminazione dei boli grazie all’utilizzo di mangimi complementari contenenti ingredienti come oli vegetali o malto, i quali agiscono come lubrificanti nel tratto digerente e facilitano l’eliminazione dei boli.

Alcuni prodotti, come Gimpet Anti Hairball Duo Paste per Gatti o Candioli Bolo Via Pasta per Gatto sono stati pensati e formulati per l’espulsione dei boli di pelo ingeriti e si presentano sottoforma di pasta. In questo modo, il prodotto può essere aggiunto come appetizzante ai pasti quotidiani o spalmato sotto i cuscinetti delle zampe, dimodoché venga ingerito durante la pulizia.

Esistono, inoltre, anche degli snack ideati per prevenire tali problematiche, come Brit Care Snack Grain Free Hairball per Gatti: premietti semi-umidi, privi di cereali, realizzati con ingredienti ipoallergenici e altamente digeribili ai quali vengono aggiunti olivello spinoso, psillio, olio di salmone e lignocellulosa per favorire il benessere gastro-intestinale.

Durante il periodo della muta si consiglia di integrare la dieta di Micio con prodotti a base di biotina, come Anibio Biotina con Zinco, per accorciare il periodo del cambio del pelo, prevenire la formazione di boli di pelo a favorire la crescita del nuovo manto folto e lucente.

4. Dieta ricca di fibre

Dato che i boli di pelo rischiano di ostruire il tratto gastro-intestinale e impedirne il corretto funzionamento, un ottimo modo per prevenire tali problematiche è sicuramente quello di somministrare un’alimentazione corretta ed equilibrata al proprio gatto.

Il consiglio è quello di prediligere mangimi formulati per un corretto mantenimento di pelle e pelo, ad esempio Brit Care Haircare Salmone Fresco e Pollo Adult Grain Free per Gatti o Essentia Adult Beauty al Pesce Grain Free per Gatti, che possono essere alternati a mangimi ricchi di fibre ed ingredienti che favoriscono il benessere gastro-intestinale, come Essentia Adult Sensible Anatra e Coniglio Grain Free per Gatti. Infatti, specialmente nel caso di gatti sedentari o abituati a vivere all’interno delle mura domestiche e che quindi non hanno libero accesso alle fonti di fibre presenti in natura, risulta fondamentale fare attenzione alle ricette dei mangimi scelti.

Toto Holistic Gatto Pesce e Riso Secco
a partire da:
8,80 €
20,90 €
-12,10 €
Scopri di più
Canagan Scottish Salmon per Gatti
a partire da:
10,50 €
0,10 €
10,40 €
Scopri di più

Seguendo questi semplici consigli e facendo molta attenzione ai comportamenti del proprio gatto, è possibile prevenire i disturbi legati all’ostruzione dell’intestino dai boli di pelo. Consigliamo anche di consultare il proprio veterinario o uno specialista nel caso in cui una corretta alimentazione e i prodotti suggeriti non siano sufficienti a risolvere tali problematiche.

© Riproduzione Riservata