Empathy Pody, il nuovo Libro di Fulvio Rodda e Cristina Bompani

L’uomo è un essere malvagio. Ma non tutto è perduto: un libro di storie di ordinario amore dalla Casa degli Elfi di Vicenza.

Empathy Pody, il nuovo Libro di Fulvio Rodda e Cristina Bompani cover
Foto di repertorio

Il PODENCO: l’orgoglio e la forza di essere la Storia del cane.

Dall’autore di Esseri ad Empatia Costante e dalla fondatrice di Casa degli Elfi una nuova, importante analisi sul secolare rapporto uomo-cane. Un nuovo capitolo di Progetto Empatia: per conoscere, per capire, per cambiare. Non tutto è perduto, ci possiamo ancora salvare.

Empathy Pody è:

– Libro

– Calendario

– Cartoline

Un libro importante, che parla di sofferenza e di riscatto, e di una magnifica realtà che è la Casa degli Elfi Rescue OdV – Podencos & Co. Gli incassi andranno a favore dell’Associazione.

Introduzione

“L’idea di questo libro è nata nel 2017, e la pubblicazione era prevista per il 2018, ma la sua realizzazione ha richiesto molto più tempo del previsto.

Certi libri hanno bisogno di tempo, devono “decantare” per poter trovare la giusta dimensione temporale e la forma più consona.

Non eravamo soddisfatti. Non eravamo pronti, non avevamo materiale sufficiente e non avevamo ancora le idee chiare.

Ora, a distanza di tre anni, con il contributo di molte persone che hanno deciso di raccontarci la loro storia, siamo qui.

Il libro parla principalmente di podenchi, cani che in Spagna vengono sfruttati per la caccia e poi, nella maggior parte dei casi, maltrattati e uccisi. Il loro riscatto avviene qua, dopo la loro vita là, e per molti di loro c’è una vera e propria rinascita.

La prima parte, dopo una breve presentazione sulla razza, è dedicata a testimonianze, raccontate direttamente dagli adottanti, e a qualche storia, il tutto accompagnato da fotografie.

Nella seconda parte, invece, vengono proposte anche altre storie, perché tutti i lettori possano riconoscersi e in parte identificarsi in ciò che leggeranno. Per chi non ha un podenco e non sa chi sia, la prima parte lo introdurrà in un mondo nuovo, mentre la seconda gli permetterà di tornare in situazioni più note e familiari, con storie di levrieri e soprattutto cani meticci.

Ciascuna parte contiene poi un dialogo immaginario (il primo con Ricardo, protagonista di uno dei racconti; il secondo con animali noti a tutti) per cercare di sensibilizzare il lettore su temi a noi molto cari: l’antispecismo e il rispetto per tutte le forme di vita.”

Recensione

Noemi Fulop: ho iniziato a leggere questo libro e non ho più smesso, finché non l’ho finito. È un libro che ti entra dritto nel cuore e ti fa venire le lacrime agli occhi. Già dalle prime pagine vieni catapultato nel duro mondo dei podenchi. Cani speciali, bellissimi e antichi, ma che purtroppo condividono la stessa sorte crudele dei levrieri. Ma il libro non è solo questo. Parla delle persone, quelle speciali che li salvano, che li curano. Parla dei rifugi in Spagna, dei volontari e poi della magia che questi cani portano nelle nostre famiglie, una volta adottati. Tantissime testimonianze di chi li ha salvati, curati, adottati. Non è un libro facile, ti fa piangere ma ti fa anche sperare. Bisogna leggerlo e chissà, magari proprio per aver letto questo libro potresti (potrei), decidere un giorno di andare alla Casa degli Elfi di Vicenza, e poi magari ritrovarti (ritrovarmi) in casa con un bellissimo podenco.

Per info e ordini:

casadeglielfi.rescue@gmail.com

Cell. 3497567480

© Riproduzione Riservata