Scopriamo quali verdure possono mangiare i cani

Scopriamo quali verdure possono mangiare i cani cover
Foto di repertorio

Quali verdure possono mangiare i cani? Se lo chiedono molti padroni attenti ad alimentare il proprio amico a quattro zampe in modo naturale.

Le verdure sono poi, spesso, scelte come gratificanti snack per cani adatti non solo per animali con intolleranze alimentari ma anche per chi ha problemi di linea. Permettono, dunque, di ricompensare Fido in maniera sana apportando vitamine, sali minerali e fibre utili per la regolazione dell’attività intestinale. Chi non vuole rinunciare all’apporto di verdure nella dieta del proprio quattro zampe ma è schiavo della routine, può trovare validi alleati nelle linee completamente vegetariane proposte dal Pet food che comprendono anche verdure liofilizzate da aggiungere direttamente al cibo.

Le verdure adatte ai cani

Tra le verdure che possono mangiare i cani, quelle a foglia larga maggiormente scelte dai proprietari sono bietole, spinaci e lattuga. Ottime da mettere nella ciotola anche carote, zucchine, fagiolini, finocchio, sedano e cetrioli. I pomodori, invece, possono essere somministrati solo ed esclusivamente se ben maturi poiché quelli acerbi possono contenere quantità significanti di solanina, alcaloide tossico che non viene metabolizzato dal cane e che può dunque provocare disturbi del tratto digestivo oltre che tachicardia, tremori e respiro difficoltoso.

Se gradite, le verdure possono essere proposte crude in modo che conservino, intatte, sostanze nutritive come le vitamine che la cottura distruggerebbe in parte. Per favorirne la digestione da parte del quattro zampe, è consigliabile sminuzzarle grattugiandole, tagliandole in piccoli pezzi oppure frullandole e aggiungendole al resto del mangiare in modo che non possano essere scartate dal cane.

Frutta e verdura che cani e gatti NON possono mangiare

Esiste, invece, una lista nera di fonti vegetali tossiche sia Fido che per Micio. Non tutta la frutta e la verdura è, infatti, benefica per i nostri animali domestici: cipolla ed aglio, ad esempio, sono alimenti tossici. La prima, ad esempio, contiene una sostanza che nei Pet può provocare anemia per distruzione dei globuli rossi. Al bando anche avocado – che può generare intossicazioni anche letali – e anche il cioccolato la cui ingestione può scatenare conseguenze gravi, talvolta mortali. Tra gli alimenti dolci, bandita anche l’uva sia fresca che sultanina che – in alcuni casi – ha provocato casi di grave insufficienza renale.

© Riproduzione Riservata